IL SANTUARIO DELLA BEATA VERGINE DEL ROSARIO

Per ogni fedele che si trovi a passare da queste parti, è d’obbligo la visita al Santuario della Madonna di Pompei. La sua storia è legata al Beato Bartolo Longo, suo fondatore, e della contessa Marianna de Fusco, coppia dedita al servizio dei più bisognosi.

Il santuario è stato costruito nel 1876 grazie alle offerte spontanee dei fedeli di ogni parte del mondo. Primo a seguirne i lavori fu Antonio Cua, docente dell’Università di Napoli, che diresse gratuitamente la costruzione. Giovanni Rispoli in seguito si occupò della decorazione e della monumentale facciata inaugurata nel 1901. IL 4 Maggio dello stesso anno, il Santuario fu elevato a basilica pontificia maggiore da papa Leone XIII. Si trattava in quel periodo di una chiesa a croce latina, una sola navata con abside, cupola, quattro cappelle laterali e due cappelle nella crociera. Nel 1925 fu ultimata la costruzione del campanile alto 88 metri e dotato di ben otto campane realizzate con il bronzo ottenuto dalla fusione di 100 quintali di cannoni da guerra. 

Con il passare del tempo e il sensibile aumento dei fedeli si rese necessario l’ampliamento del Santuario, eseguito dal 1934 al 1939 su progetto di monsignor Spirito Maria Chiappetta. Ancora oggi, la sua grande fama è dovuta alla presenza del dipinto della Madonna del Rosario, acquistato da Bartolo Longo e giunto a Pompei nel 1875. Secondo la tradizione il dipinto sarebbe stato trasportato su un carretto per il letame, avvolto in una rozza coperta, e da allora non avrebbe smesso di elargire grazie e doni miracolosi ai suoi fedeli.

Ad oggi il Santuario della Madonna di Pompei, con dignità di basilica pontificia, cattedrale della prelatura territoriale e sede della delegazione pontificia, è uno dei santuari mariani più importanti e visitati d’Italia.

Numerosi personaggi e santi vi hanno fatto visita tra cui San Luigi Guanella, San Giuseppe Moscati, San Leonardo Murialdo, San Pio da Pietrelcina. Tra i papi che hanno visitato il santuario vi sono san Giovanni Paolo II, Benedetto XVI e Francesco.

 

Assapora i prodotti locali!

Informazioni utili

indirizzo: piazza Bartolo Longo 1, 80045 Pompei

In treno: la stazione più vicina è Pompei Santuario sulla linea Napoli – Poggiormarino della Circumvesuviana; oppure stazione Pompei-villa dei Misteri sulla linea Napoli – Sorrento.

Il santuario dista circa 7 minuti a piedi dagli scavi di Pompei, uscita Anfiteatro.

In auto: l’uscita autostradale più vicina è Pompei-Scafati della A3 Napoli – Salerno.

 

Per la celebrazione della S. Messa consultare il sito ufficiale www.santuario.it